uggias 2

Olbia, 9 maggio - L'europarlamentare e segretario regionale dell'Italia dei Valori Giommaria Uggias, candidato alle prossime elezioni europee per la circoscrizione Sardegna Sicilia, interviene sulla vertenza dei lavoratori di E.On che questa mattina hanno protestato di fronte ai cancelli della centrale elettrica di Fiumesanto, di proprietà della multinazionale tedesca.

 

«Siamo solidali con i lavoratori che stanno protestando contro la decisione di E.On di non adempiere gli obblighi sottoscritti con le istituzioni sarde e le parti sociali - dichiara Uggias -. Purtroppo la centrale di Porto Torres è l'ennesimo simbolo di un'imprenditoria che viene in Sardegna solo per saccheggiare il territorio senza creare sviluppo e posti di lavoro. La multinazionale tedesca si era impegnata a fare le bonifiche e rilanciare la produzione – aggiunge Uggias –, invece ha fatto una serie di operazioni finanziarie, cartolarizzando e vendendo le sue azioni per speculare sul nostro territorio senza fare le bonifiche e gli investimenti promessi. Per questo motivo - conclude l'europarlamentare - l'Italia dei Valori chiede che in Sardegna ci sia più Europa e meno Germania. Soprattutto questa Germania che non fa altro che speculare sui territori e le economie in difficoltà».